LA COMMISSIONE UE PUBBLICA GLI STUDI SVOLTI SULL’AVANZAMENTO DELLE RETI TEN-T

Al fine di ultimare le infrastrutture strategiche europee saranno necessari investimenti pari a circa 700 miliardi di euro con tempistiche sino al 2030. Questo è quanto emerso dai nove studi pubblicati dalla Commissione Europea in merito allo stato e alle esigenze di sviluppo delle reti TEN-T.

Affrontato per la prima volta attraverso metodologie comuni su decine di migliaia di chilometri di ferrovia, strada, vie navigabili, porti, aeroporti e più in generale i terminali di trasposto, tale studio per Bruxelles ha come obiettivo principale l’ottimizzazione dell’impiego d’infrastrutture lungo i corridoi strategici mediante sistemi di trasporto intelligenti e sostenibilità ambientale. I risultati derivanti dagli studi saranno anche criteri di valutazione in fase di ripartizione dei fondi comunitari in ambito Connecting Europe Facility e per il Piano Juncker. Per queste ragioni l’esecutivo di Bruxelles ha dato mandato a Henning Christophersen, ex Vicepresidente della Commissione Europea, e ai coordinatori Kurt Bodewig e Carlo Secchi di individuare i progetti TEN-T idonei per il nuovo piano d’investimenti.

In primavera, di fronte a Parlamento, Consiglio e Commissione, i coordinatori di competenza dei corridoi strategici saranno chiamati a presentare un piano di intervento utile a fornire linee guida per gli sviluppi futuri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...